Paradontologia

La paradontologia si occupa della diagnosi e terapia delle malattie che interessano l’apparato parodontale (ovvero i tessuti di supporto del dente), costituito da gengiva, osso alveolare, legamento parodontale e cemento radicolare.

Obiettivi

  • Eliminare il cattivo sapore e odore orale
  • Ridurre la mobilità dei denti
  • Migliorare la salute orale e l’estetica

Malattia paradontale

La malattia parodontale è un processo degenerativo dell’apparato parodontale che, partendo da uno stato di infiammazione gengivale superficiale iniziale, si aggrava progressivamente fino a erodere, nelle forme più gravi, l’osso che supporta i denti. Essendo spesso indolore, può succedere che ci si accorga della malattia parodontale solo quando le gengive e tessuto osseo sono seriamente compromessi: la malattia parodontale è, infatti, una delle cause più frequenti di perdita dei denti negli adulti. Visite di controllo regolari, permettono di fare una diagnosi precoce e di mettere in atto adeguate misure di prevenzione e di trattamento.

Recessione gengivale

La recessione gengivale è un abbassamento (o retrazione) della gengiva che comporta in primo luogo una compromissione estetica; la denudazione dei colletti e delle superfici radicolari favorisce inoltre ipersensibilità e carie. In uno stadio più avanzato si assiste all’allentamento o alla migrazione dei denti sino ad arrivare alla loro perdita.