DOLORI CERVICALI? DOLORI LOMBARI? TENSIONE DA STRESS? MAL DI TESTA?

07/08/2013

In questi ultimi anni è stato dimostrato che la posizione della bocca rispetto al corpo influenza tutto il nostro modo di camminare e di stare in piedi, cioè influenza la 'postura'.
Un grande numero di dolori cervicali, di mal di testa, lombari e sacrali, sono dovuti a tensioni muscolari. Il modo di affrontare e combattere questi malanni è stato affidato all'uso di farmaci (antidolorifici, analgesici, antinfiammatori, cortisonici) con risultati non sempre costanti e il rischio di intossicazione dell'organismo.

L'apparato masticatorio può essere causa del determinismo di tanti dolori muscolari che si presentano in parti lontane dalla bocca e senza un'apparente collegamento.
L'ATM, articolazione temporo-mandibolare, può essere coinvolta determinando rumori, dolori o tensioni all'apertura della bocca o durante la masticazione. I disturbi ad essa correlati sono: fischi all'orecchio, riduzione dell'udito, vertigine.
Inoltre, anche lo stress svolge un ruolo scatenante per tutti i disturbi muscolari perché porta a contrarre i muscoli (un esempio è il Bruxismo e/o Serramento dei denti) con conseguente tensione cervicale e cefalea. Queste disarmonie masticatorie costringono i muscoli della testa, del collo e della schiena a lavorare in modo eccessivo. Tutto ciò si cura attraverso una corretta diagnosi da parte dello specialista (odontoiatra - ortodontista - posturologo) e l'uso di un dispositivo trasparente e lievemente ispessito denominato BITE. Il suo meccanismo d'azione è la 'deprogrammazione' della mandibola, che significa che lascia libera la mandibola da tensioni e affaticamenti muscolari permettendo un rilassamento di tutta la struttura interessata dalla masticazione.
La terapia con bite ha una durata variabile dai 2 ai 6 mesi, dove lo specialista effettuerà dei controlli periodici mese per mese. Si raccomanda l'uso quotidiano del bite (va tolto solo per mangiare e bere) soprattutto durante la guida, l'attività fisica e il sonno.